Viaggi in gravidanza…la tappa ad Amatrice, mia terra d’origine…

Ciao di nuovo a voi tutte….il tema che mi sta a cuore in questo momento sono i viaggi da fare o meno quando si è in dolce attesa…..premetto che la mia ginecologa è molto scrupolosa e per questo le ho dato pienamente fiducia 😉

Sono una persona a cui piace molto viaggiare non per forza all’estero anche in Italia pur di stare in movimento tempo e denaro permettendo….

Ho iniziato, senza saperlo, i primi giorni della gravidanza con il mio consueto viaggio che oramai faccio ogni anno a Medjugorie..si mi trovavo proprio nei primissimi giorni della fecondazione a mia insaputa ….

Una volta saputo della gravidanza su consiglio della dottoressa non ho fatto per i primi tre mesi alcun viaggio proprio per la delicatezza del primo periodo.

Mi sono così trovata in piena estate con due piccoli spostamenti uno vicino Roma dove abbiamo casa al mare per poter passare le ferie nelle vicinanze e l’altro in un paesino a poca distanza da Amatrice.

I miei nonni materni sono di queste parti e, come tutti gli anni da quando sono bimba, ad agosto qualche giorno vado sempre…nel paese siamo tutti parenti di tutti e ci conosciamo benissimo….agosto soprattutto intorno a ferragosto è un momento di ritrovo di tutta la comunità….così con il mio compagno partiamo come tutti gli anni per Amatrice e vi rimaniamo fino al giorno ventidue agosto in quanto dovevamo tornare al mare perché avevamo appuntamento con mia suocera che sarebbe stata un po’ di giorni da noi…..

e poi la tragedia! La mattina accendo la televisione e parlano del terremoto e di Amatrice distrutta…il mio pensiero corre subito ai miei genitori come staranno? Per fortuna ne sono usciti indenni ringraziando Dio abbiamo evitato questa tragedia, sono subito scappati e tornati a Roma come hanno fatto la maggior parte delle persone…..

Che dramma ancora devo metabolizzare bene….Amatrice distrutta dal terremoto tanti morti, tanto dolore, tanta impossibilità contro la forza furiosa della natura che in un attimo ha spazzato via vite umane e distrutto un paese per sempre…..ora solo macerie e disperazione !

non ci sarà più il fornaio dove compravo la pizza e i dolci tipi amatriciani, non ci sarà più il bar dove puntualmente prendevo l’aperitivo o la sig.ra che faceva a mano i maglioni e le coperte, non incontrerò più tantissime persone amiche e non passeggerò mai più nel corso principale perché ora non c’è più nulla.

Che ne sarà delle mie parti? Delle mie radici? Saranno luoghi abbandonati o ci sarà una ricostruzione? Amatrice mia rimani e rimarrai sempre nel mio cuore sii forte in questo momento buio di dolore e risorgi più bella di prima. Questo è il mio augurio.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...