Il tuo compagno assiste al parto? no, non lo trovo giusto!

Ritorno a parlare nuovamente di chiacchiericci durante la gravidanza, che come sto constatando, non finiscono proprio mai!

Le persone al giorno di oggi esprimono la loro opinione su tutto quanto, anche la cosa più banale deve comunque essere oggetto di critica. Il brutto è che queste critiche sono, quasi sempre, non costruttive in quanto non portano a nulla solamente a delle arrabbiature da parte di chi le riceve.

Con il mio compagno fin dal primo giorno della gravidanza siamo stati unanimi nel pensare che quest’ultimo avrebbe assistito al parto, qualora fosse un parto naturale, in quanto la struttura ospedaliera dove andrò a partorire in caso di cesareo d’urgenza non consente ai papà di stare in sala parto.

Questa decisione è  maturata tra noi con naturalezza e senza forzatura alcuna. Al mio compagno fa piacere partecipare e starmi vicino in un momento così importante e delicato dove io stessa ho bisogno del suo supporto, aiuto  e collaborazione.

Questo per me è AMORE! In fondo stiamo mettendo al mondo una creaturina frutto del nostro desiderio, e come abbiamo partecipato insieme alla creazione, abbiamo condiviso insieme nove mesi di gravidanza, con gli annessi alti e bassi, trovo che sia naturale che si partecipi anche al parto come conclusione del percorso iniziato insieme.

Ma non è per tutti così, anche se non riesco a capire sinceramente perché non lo sia.

Fatto sta che già due persone mi hanno sconsigliato di far partecipare il compagno in un momento così delicato della vita della donna, dove la donna si dimentica di essere tale e viene assalita da un istinto animale quasi brutale.

Non capendo con esattezza il perché di questa contrarietà ho prontamente domandato. La risposta? Secondo loro può modificare l’equilibrio sessuale della coppia.

Mah! Sicuramente non nego che il parto di per se sia un momento delicato, tuttavia sono anche del parere che superarlo insieme aiuti la coppia e consolidi l’unione.

Magari molte donne che ci sono passate prima di me possono dare un loro contributo raccontandomi la loro esperienza…Vi aspetto;)

Annunci

26 thoughts on “Il tuo compagno assiste al parto? no, non lo trovo giusto!

  1. Io penso che debba essere una scelta personale, sinceramente non avrei voluto nessun’altro vicino a me in quel momento. Per me la presenza di mio marito durante il travaglio e il parto, come del resto durante tutta la gravidanza, è stata fondamentale. E’ un’esperienza unica e stravolgente e viverla insieme non può che rafforzare il rapporto! 🙂

    Liked by 1 persona

  2. Mi sembra quasi impossibile… un giorno mi deciderò a scrivere la mia personale esperienza in merito al parto.
    In sintesi il primo parto, che per me è stato un cesareo, ha aggiunto alla sofferenza fisica il fatto di trovarmi da sola.
    Nel secondo naturalissimo parto invece ho provato quasi euforia, un’esperienza totalizzante che per me è ai limiti del sovrannaturale e dà alla donna una sensazione di onnipotenza.
    Avere mio marito al fianco a darmi sostegno è stato fondamentale; certo si tratta di un momento molto impegnativo e ci vuole tanta forza anche da parte dei papà che assistono e possono sentirsi spettatori impotenti.
    Ma non è così.
    Credo che privarli di questo momento sia piuttosto un torto imperdonabile.

    Mi piace

  3. penso che non si possa generalizzare, non tutti gli uomini sono uguali e non tutte le donne…io la penso come te ma ho sentito pareri diversi in proposito, il mondo è vario. buon lunedì carissima

    Mi piace

    1. non era assolutamente mia intenzione generalizzare ho espresso il mio punto di vista, pr quanto riguarda pareri diversi ben vengano così possiamo confrontarci su un tema così delicato 😉
      grazie mille per il tuo commento 😉

      Liked by 1 persona

  4. Pensa che nell’ospedale dove andrò io è consigliato fortemente ai papà di rimanere con la moglie durante tutto il travaglio e il parto, oltre che per il sostegno psicologico anche per una questione ormonale. L’ormone che aiuta il parto è lo stesso che si libera quando si è innamorati e avere accanto chi ti ama e ti abbraccia, accarezza in quel momento aiuterebbe il tutto. E poi è una famiglia che nasce insieme al bambino, se non ci sono impedimenti, credo sia la cosa più bella essere insieme tutti e tre.
    Addirittura da noi consigliano ai papà di presenziare al corso preparto e l’ostetrica sta proprio assegnando dei “compiti” ai papà durante il travaglio.

    Liked by 1 persona

    1. e così dovrebbe essere secondo me…tutto questo lo trovo giusto e soprattutto naturale;) stai parlando dell’ormone dell’ossitocina? si penso proprio che il ruolo del papà sia fondamentale per sostenere la donna e condividere un momento così meraviglioso..anche la mia struttura ospedaliera è favorevole a questa assistenza ed anche noi al corso pre parto abbiamo fatto esercizi insieme finalizzati al parto secondo me sono stati utilissimi…
      un abbraccio

      Liked by 1 persona

  5. L’equilibrio sessuale dell acoppia cambia, ma non perché il tuo compagno partecipi o meno al parto.
    Noi abbiamo lottato perché mio marito potesse starmi vicino nel cesareo, e per me é stato importantissimo che fosse lí, che mi tenesse la mano, che nel momento in cui Lucas é stato messo sul mio petto, lui ci stringesse entrambi.
    NEl secondo parto, anche se in sala parto ci siamo stati solo 30 min. la sua presenza é stata fondamentale.

    Liked by 1 persona

    1. che bello leggere che il tuo compagno ha partecipato al parto cesareo…nella struttura dove partorirò purtroppo questo non è possibile e lo hanno detto fin da subito. Questo un pò mi dispiace in quanto se dovessi fare anche io il cesareo la sola idea di stare in sala parto da sola non ti nascondo che mi mette un pochino di ansia…
      mi fa comunque piacere che anche per te il tuo compagno è stato fondamentale nel momento del parto;)grazie per aver condiviso la tua esperienza;)

      Liked by 1 persona

  6. Ciao Silvia, tema interessante quello di questo post.
    Hai ragione che in giro si sente di tutto e si può essere giudicati ormai con troppa semplicità.
    Io ti posso dire che in entrambi i parti mio marito è stato presente e ringrazio per questo. Ho vissuto momenti in sala parto nei quali non avrei voluto nessun altro. Durante il travaglio noi donne possiamo trasformarci e sfoggiare comportamenti o linguaggi come mai prima, ma se non ci fidiamo del nostro compagno di vita per sostenerci, di chi dovremmo?
    Mio marito mi ha sostenuta moralmente, mi ha fatto i massaggi alla schiena con l’olio e mi teneva la mano nei momenti difficili.
    A meno che non sia l’uomo a non voler entrare, magari se è impressionabile dal sangue o motivi simili, io sono assolutamente per la presenza del papà. È anche suo figlio quello che sta per nascere ed è giusto che lui sia lì ad accoglierlo insieme alla mamma 🙂

    Liked by 1 persona

  7. Ciao cara Silvia, come promesso ecco il Bianconiglio a saltellare bel tuo salotto, ha le zampe pulite tranquilla 😏
    Beh, che argomentone, credo che la cosa migliore sia non giudicare le scelte degli altri ma raccontate solo la propria esperienza. Quindi io ti racconto la mia, piuttosto recente come sai. Il mio compagno ha partecipato, non ne avevano parlato, è stato naturale, il parto un po’ meno 😂 io ho avuto un parto indotto con ossitocina, non lo auguro a nessuno ahaha, per me la sua presenza è stata fondamentale, ho sofferto e sicura mi sono mostrata in tutta la mia debolezza, umanità e disperazione anche. Mi ha vista ai limiti del guardabile e mi ama ancora quindi anche questa è una prova di amore 😉 ha stato il primo a prendere il braccio il nostro fagottino mentre mi ricucivano e lui me l’ha poggiato sul petto per dargli la prima volta il seno. Per me è stato bellissimo e lo è stato per lui è per il suo rapporto con il figlio. Però ecco, ogni storia è diversa. Un immenso abbraccio!

    Liked by 1 persona

    1. Bianconiglio sei la benvenuta all’interno del mio salottino…;)
      condivido con te il fatto di non giudicare le scelte di ognuno, siamo tutti diversi ed è giusto che questa diversità si manifesti anche in questi momenti delicati dove possono comunque incidere moltissimi fattori, anche il fattore paura, la soggezione per il sangue etc…quindi ognuno deve essere libero di fare quello che meglio si sente…
      Il parto già di per se è molto doloroso non oso immaginare quello indotto ….che bella esperienza!!!secondo me contribuisce a fortificare una coppia 😉 ma è un mio parere…
      grazie mille per esserti accomodata, ti aspetto quanto prima magari davanti ad un thè e pasticcini.
      un abbraccio

      Mi piace

  8. Io ho partorito con cesareo e a mio marito hanno sconsigliato di assistere sebbene avrebbe potuto visto che è medico….
    Se fosse stato naturale avrebbe assistito senza dubbio…
    Però non è sempre facile…mio fratello non ha assistito mia cognata perché lui sviene alla vista del sangue quindi non sarebbe stato di alcun aiuto!

    Liked by 1 persona

  9. È chiaro che si tratta di una scelta soggettiva della coppia, ma io, quando mi viene chiesto, consiglio vivamente ai papà di assistere, è un’esperienza troppo bella, forte, unica, per viverla da sole. Il mio compagno era accanto a me durante tutto il travaglio e il parto ad incoraggiarmi, assistermi, darmi sicurezza…è una condivisione che può solo unire ancora di più la coppia (a mio parere ovviamente!) e nonostlo ricorderò sempre come uno dei momenti più emozionanti della nostra vita!

    Liked by 1 persona

    1. il mio pensiero è molto vicino al tuo, certo per un’opinione comunque più valida dovrò vivere in prima persona questa esperienza, magari sarà una conferma di quello che ho sino ad ora pensato.
      Ti ringrazio per essere passata nel mio salottino ,
      un abbraccio

      Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...