I soldi che ruotano intorno all’universo bimbo…

Care amiche, vorrei parlarvi di un argomento che mi sta a cuore proprio perchè lo sto scoprendo giorno dopo giorno con la crescita di Diego. Sto parlando del grande commercio che ruota intorno alle cose da acquistare per i bimbi. Ora, a sentire parlare talune mamme, si tratta di cose tutte strettamente necessarie e da comprare subito…a sentire me direi di no parlerei piuttosto di optional e non di necessità. Eppure quando doveva nascere Diego pensavo che comprando un ciuccio era quello e basta…ma che! ci sono ciucci 0-2 mesi, 0-4 mesi,4-6 etc. etc.. evviva!!!! quando crescerà gli conserverò la collezione di ciucci magari con colori diversi…capisco che il palato cambia e bisogna comunque attenersi ad esso ma non credevo tanta abbondanza di ciucci e poi il mio Diego li ha tutti perchè, pur iniziando a quattro mesi con il ciuccio, io facevo sempre i miei buoni tentativi….e non parlare delle tettarelle del biberon….ggggggrrrrrr! quella che compro io va a gocce in base alla fascia di età…una, due, tre, quattro etc. etc. etc…e vaiiiiiiiii!!!!!!sto riempendo scaffali con tettarelle oramai superate perchè le gocce nn vanno più bene! eppure mi diceva mia madre che noi avevamo un ciuccio e una tettarella e basta e siamo cresciuti lo stesso bene mi sembra;) per non parlare del latte artificiale bisogna stare attente dove si compra addirittura in una farmacia comunale lo pago sei euro in meno rispetto ad altri posti! un furto proprio….e cosa dire per i cucchiai per la pappa sempre rigorosamente in mesi…così aumentiamo la collezione!!!! insomma a star dietro a tutte queste cose ci si confonde solo le idee che magari prima erano ben salde e decise…che confusione! opto per le cose essenziali e se lo sono tutte farò delle scelte eliminando la meno essenziale per forza ! per una persona pratica come me tutto questo è una follia pura…e voi che ne pensate?

Annunci

11 thoughts on “I soldi che ruotano intorno all’universo bimbo…

  1. Io sono all’antica,a parte i ciucci che effettivamente devono adattarsi alla crescita della bocca: di tettarelle ne ho solo due! E il latte do quello di capra,anche nei primi mesi quando manca il mio,perché di quelli in polvere non mi fido. Ma lí devi comunque consultare il pediatra. Hanno fatto businnes perfino con i bambini! Con me cascano male perché ho praticamente tutto usato (ho due nipoti più grandi), dalle scarpine ai vestiti. Tanto crescono talmente alla svelta che trovo inutile sputtanare soldi per vestiti che si portano pochi mesi. Come ti avevo già scritto anch’io sono cresciuta con indosso i vestiti delle mie sorelle,che essendo l’ultima mi personalizzavo,finché non sono diventata la più alta di tutte e anche quella con i piedi più lunghi. Quindi addio scarpe….

    Liked by 1 persona

    1. Sono d accordo con te x i ciucci …x le altre cose nn vale la pena proprio….anche io ho avuto la fortuna della vicina di casa che mi sta passando le cose del figlio i vestiti durano un secondo nn conviene spenderci molto

      Liked by 1 persona

  2. Quanti soldi buttati via….. ma oggi ormai son esperta.. nulla è indispensabile…. solo il ciuccio per la nanna…. io ho allattato e il problema latte non lo abbiamo avuto… ma anche i pannolini quelli più economici del carrefur da piccolo che lo cambiavi ogni due x tre… oggi gli uggies dry nigth xche gli unici che tengono bene la pipi e non danno rossore al sedere come i pampers…. bisogna anche capire che la pasta al culetto se il panno è buono… non la si compra settimanalmente ^.*

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...